Il segnaposto. Una piccola magia per parlare di voi ?

Gli sposi con il loro carattere, il loro stile, il loro gusti e le loro preferenze orientano tutte le scelte del Wedding Day. Ogni scelta, all’inizio, potrebbe sembrare difficile da prendere. Il mondo del Wedding è pieno di stimoli, novità e bellezza al punto di sentirsi persi in un mare di opzioni. C’è un segreto per tutto questo. Basta ascoltare la voce del cuore. Quando gli sposi viaggiano all’unisono, le scelte avvengono in modo molto naturale. Si guardano e, come se le loro anime si sfiorassero, insieme, dicono Sì. Può succedere che gli sposi non abbiano pensieri simili. Si apre un confronto di idee che porta a scegliere la location, la chiesa o il luogo delle promesse, non già con istinto, ma piuttosto con attente valutazioni per determinare la decisione finale. Del resto la vita in due inizia con l’organizzazione delle nozze perciò questo potrebbe essere un esercizio molto valido per il futuro. ❤️

Una volta scelti i luoghi del Wedding Day e lo stile delle nozze, inizia la fase dedicata agli allestimenti e ai dettagli e qui, ahimè, può succedere che i gusti degli sposi non si prestino ad una fusione armonica ma che cozzino addirittura.  A volte non tutte le passioni degli sposi coincidano. Capita il caso in cui la sposa preferisca musica, natura, pittura, poesia, o un periodo storico, e lo sposo ami uno sport o un passatempo. Se le passioni dell’uno e dell’altra faticosamente si possono armonizzare, è davvero preferibile ed forzature ed oggi vi dirò perché, dandovi qualche dritta sulla scelta dei dettagli.

⭐️ La prima regola da seguire, quindi, è quella che impone una scelta di campo netta che sia chiaramente rappresentabile e soprattutto comprensibile ai vostri invitati. Scegliere un tema troppo vago rende tutto complicato, mentre invece il messaggio che desiderate trasferire deve essere chiaro.

⭐️ La seconda riguarda l’univocità del tema. Evitate sovrapposizioni. Se lei ama la musica e lui il calcio, scegliete la musica, il calcio oppure (scelta molto più saggia e condivisibile) qualcosa che vi accomuni (perché sicuramente ci sarà). E’ davvero preferibile evitare di mantenersi distanti, ciascuno sulle proprie posizioni, altrimenti tutto diventa molto complicato da realizzare e da far percepire agli ospiti. Il segnaposto, appunto, è una piccola magia che parla di voi (insieme).  Per approfondire, cliccare qui.

⭐️ La terza invece riguarda la scelta dei materiali dei vostri dettagli e del budget. Se avete superato la misura dei vostri conti, oppure siete al limite non osate con scelte di poco stile. Bomboniere e segnaposto sono dettagli importanti. La  bomboniera è il vostro grazie e rappresenta quel filo conduttore che lascia il ricordo di un giorno bellissimo anche nelle case dei vostri ospiti. Non pensate che il fatto che si apra lontano dalla location, in qualche modo, la sleghi dal contesto del Wedding Day. I vostri ospiti avranno comunque una sensazione che li porterà a pensare che il vostro dono non sia intonato con l’evento. Stesso discorso vale per i segnaposto. Anche loro sono molto importanti, ma non indispensabili. Non fateli per forza, se ciò significa superare il punto di decoro. Insomma, sono graditi a tavola, ma non è necessario acquistare per forza qualcosa a costo di degradare la raffinatezza del tutto l’evento.

Come sapete il mio ruolo organizzativo è tutto concentrato sugli eventi dell’Antico Casale dei Mascioni, e vi assicuro Sposini, la mise en place ogni volta è bellissima, ricca di dettagli e di accostamenti armoniosi nelle forme, nei colori e nelle dimensioni. Tutto è molto accurato. La mancanza di un segnaposto “forzato”, nel caso in cui voglia rappresentare due passioni non complementari, o di un segnaposto di scarsa qualità, nel caso non ci sia budget per acquistarne uno che dia reale valore aggiunto, non si sentirà affatto.

❤️ Meno è meglio ❤️

 

Write a comment:

*

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.